Che scarpe devo indossare con l’abito da sera?

Importante quanto l’abito da sera: le scarpe! Fermate tutto e scoprite i nostri segreti per trovare la scarpa giusta per voi. Stiamo parlando delle tue pompe.

Per ogni abito da sera, le scarpe ideali

Elemento chiave del tuo outfit, le scarpe possono rendere o rompere il successo di un abito….. e rovinare la tua serata in caso di piedi dolorosi. I nostri consigli testati e approvati per guidarvi nella scelta di questo pezzo chiave.

Un vestito molto corto? Si consigliano tacchi piccoli o un piatto. Sbarazzatevi dei vostri pregiudizi: ci sono modelli di scarpe piatte o con tacchi molto femminili! L’importante è scegliere una forma che si adatti bene alla forma del piede, o addirittura ne mostri una parte. Le ballerine a punta aperta con le punte a punta in mezzo al piede sono molto popolari in questo momento! Inoltre, se sei l’unico ad indossare il piatto ma anche l’unico a ballare, ti ringrazierai! Un abito lungo: è meglio orientarsi verso i tacchi, soprattutto se si è piccoli. E il vestito da babydoll? Ci piace combinarlo con tacchi alti e tacchi a cuneo nella parte anteriore del piede! Un abito molto sobrio: scommettiamo tutto sulle nostre scarpe gioiello! Le pompe continuano ad essere il riferimento per gli abiti da sera. Fate attenzione all’effetto “Madame”. Livello di colore: il nero e il beige sono valori certi. Se il vostro vestito finisce di colore, gettate fiori l’uno contro l’altro. Rosso, rosa, rosa, lilla… Sorprende anche la moda.

Un vestito e scarpe da sera che ti fanno sentire bene!

Una cosa è certa: vuoi essere in grado di ballare! Proprio come un buon abito da sera è un abito piacevole da indossare, così anche a te piacciono le scarpe. Traduzione: Smettila di scegliere una coppia che odierai il giorno dopo! Come? Come? Come? Ci concentriamo su modelli con tacco quadrato o tacco a cuneo. Maggiore è la curvatura tra la parte anteriore e posteriore del piede, maggiore è il dolore che si avrà nei piedi. Inoltre, scegliete un modello che tiene bene la caviglia: non volete torcere la caviglia, vero? Livello di vescica: pochi giorni prima della famosa serata, utilizzare i retrattori di scarpe (chiamati anche “shoe extensors” o “shoetrees”, ce ne sono alcuni a buon mercato disponibili su in-vendita.it). Infine, molte marche offrono semisuole in gel di silicone trasparente per ridurre la sensazione di “fuoco” causata dall’uso dei tacchi. Pensaci!

Abito da sera: l’amico delle tue gambe

Abiti da sera sono fatti per mostrare il tuo bel lavoro ai piedi. Non lesinare sulla crema idratante! Meglio dell’autoabbronzante che lascia tracce: provate le formule colorate con un’abbronzatura progressiva che applicherete qualche giorno prima dell’evento. Se le vostre scarpe sono chiuse, potete osare di indossare collant coprenti, neri o anche di carne, ma fate attenzione: metteteci il prezzo! Oggi, ci sono dei collant in carne molto naturali e resistenti. Ricordate: collant di carne smaltata = fondotinta crepitio. E’ brutta.

Come lavare un abito in pizzo

Il pizzo non è mai stato così di moda. Bisogna ammetterlo, è così bello, così chic, così chic, così intramontabile eppure così trendy un abito, una gonna o un top in pizzo. Oh, l’abito in pizzo di Kate: questo vestito così bello! Hai la possibilità di…

abito in pizzo

Il pizzo non è mai stato così di moda. Bisogna ammetterlo, è così bello, così chic, così chic, così intramontabile eppure così trendy un abito, una gonna o un top in pizzo. Oh, l’abito in pizzo di Kate: questo vestito così bello! Sei fortunato ad avere un vestito di pizzo? E vuoi sapere come pulire al sicuro questo vestito? Sapevi di poter lavare un vestito di pizzo?

Lavaggio di un abito in pizzo

Lavare a mano il top o l’abito in pizzo con detersivo di lana, shampoo o detersivo per piatti, esercitando una leggera pressione verticale sul pizzo per far risaltare lo sporco.

Risciacquare più volte per rimuovere tutte le tracce di sapone.

Poi spugna l’abito arrotolandolo in asciugamani di spugna, senza mai attorcigliarlo.

Stendetelo su una superficie piana.

Per garantire che l’abito di pizzo mantenga o ritorni alla sua forma originale durante l’asciugatura, appuntarlo (senza tirarlo troppo) e poi fissarlo con perni in acciaio inox (che non arrugginiscono) ad un pannello di cartone o polistirolo espanso se possibile ricoperto di spugna o polietilene plastico.

Questo renderà superflua la stiratura.

Conservare un abito in pizzo

Evitare di conservare l’abito in cassetti di legno o casse di cedro e di imballarlo in carta blu o stampata.

Restituire il bianco al pizzo

Restituiamo una nuova luce al pizzo immergendolo in acqua calda con blue jeans.

Restituire il bianco al pizzo ingiallito

Il pizzo ingiallito viene riportato al bianco immergendolo in acqua calda e detergente riservato ai tessuti delicati, con l’aggiunta di un cucchiaio di trementina.

Dare un colore miele al pizzo

Se il pizzo appare troppo nuovo, troppo bianco, immergerlo in un bagno d’acqua calda con l’aggiunta di bustine di tè.

Naturalmente, più si lascia che il pizzo si bagni in quest’acqua, più scuro diventerà.

Rimuovere le macchie sul pizzo

Macchie gialle

Rimuovere queste macchie con il sale di acetosella.

Macchie di umidità

Eliminare le macchie tamponandole con un panno impregnato con un’uguale miscela di detersivo, amido in polvere, sale fine e succo di limone.

Macchie di sangue

Rimuovere le macchie in acqua fredda.